Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
30 agosto 2010 1 30 /08 /agosto /2010 16:03

Nel corso della sua intensa carriera professionale, l’artista si dedicò a più riprese all’incisione all’acquaforte creando alcune immagini che, per qualità estetica ed esecutiva, furono destinate a segnare in maniera indelebile la storia della grafica moderna. Le stampe, originate da occasioni temporanee, vennero poi riunite nella serie dei Capricci - dieci dei quali pubblicati per iniziativa di Anton Maria Zanetti di Girolamo nel secondo volume della sua Raccolta di Chiaroscuri del 1743 - e in quella degli Scherzi di Fantasia, realizzati in tempi diversi e pubblicati in volume unico solo dopo la morte dell'artista.

La mostra offre una ricognizione sulla ristretta, ma apprezzatissima produzione incisoria del pittore veneziano.

 

Gli studi riguardanti il corpus incisorio di Giambattista Tiepolo hanno fissato a trentacinque il numero di pezzi che lo compongono, individuando al suo interno una scansione cronologica che consente di anticipare con certezza l’esecuzione dei Capricci rispetto agli Scherzi di fantasia. Realizzati i primi tra il 1741 e il 1742, portati a termine i secondi in due distinte fasi tra il 1743-1744 e il 1754, sono stati oggetto di importanti studi che hanno individuato anche una possibile progressione esecutiva al loro interno. Il significato e il soggetto di tali saggi grafici rimane invece ancora misterioso e di difficile interpretazione dovendo essere probabilmente ricollegato al lato oscuro di quell’età dei lumi da cui appare caratterizzato il Settecento razionalista a livello internazionale.

Sortiti probabilmente dal riferimento alla cultura del mondo pagano e alla tradizione orfica intrecciate con l’esegesi veterotestamentaria di origine medievale, questi fogli continuano ad interessare studiosi e grande pubblico per il loro fascino ermetico, intessuto di rimandi allegorici e simbolici che Tiepolo non si preoccupò mai di chiarire.

Se il senso di queste immagini sfugge ancora a qualsiasi tentativo di rendere esplicito il loro messaggio, è comunque possibile proporre dei confronti con la cospicua produzione disegnativa dell’artista, all’interno della quale si rintracciano alcuni fogli che possono essere ricollegati di volta in volta, all’ideazione dei Capricci o degli Scherzi di fantasia. Si tratta di opere che talvolta evidenziano legami palesi con le acqueforti tanto da poterne essere considerate la fase ideativa, più spesso denunciano riferimenti vaghi e superficiali che inducono a ritenerle ulteriori variazioni sul tema. Nell’insieme essi rivelano, comunque, la ricchezza dell’universo creativo tiepolesco e contribuiscono a chiarire i meccanismi complessi che hanno presieduto alla loro origine inventiva.

Il percorso espositivo vede le acqueforti affiancate da diversi disegni e alcune delle lastre originali da cui furono tratte le incisioni stesse, per chiarire al grande pubblico l’intero processo che portò alla loro produzione.

Disegni e incisioni "di spiritoso e saporitissimo gusto"

Castello di Udine
22 maggio >> 31 ottobre 2010

 

Il servizio gratuito di bus navetta, che collega piazza Libertà al Castello, resta attivo fino al 30 settembre

Orari:

dal 1° giugno al 30 settembre
orario continuato dalle 10.30 alle 19.00
chiuso lunedì

dal 1° ottobre al 31 ottobre
orario continuato 10.30 alle 17.00
chiuso lunedì

Biglietti:

Intero: € 8,00
Ridotto: € 5,00
Scuole: € 2,00 per studente
Visite guidate: € 2,50 oltre al biglietto d'ingresso
il biglietto consente anche la visita alla Galleria d’Arte Antica

Presso il PuntoInforma e la biglietteria del Castello sono in vendita i biglietti  "open" (biglietti con data libera).
L'acquisto anticipato permette al visitatore  di accedere alla mostra in un giorno a scelta fino al 31 ottobre, senza alcuna maggiorazione.

Orari visite guidate:
Dal 1° giugno al 30 settembre:
sabato e domenica alle ore 11.30, 15.30 e 17.30

Dal 1° al 31 ottobre:
sabato e domenica alle ore 11.30 e 15.30

tel. +39 199.151.123

Fonte: www.udinecultura.it

Editing: Angelo Marcotti

Condividi post

Repost 0
Published by mostrefestivaleventi.over-blog.it - in MOSTRE IN ITALIA
scrivi un commento

commenti

PROGETTO CULTURA

EUROPEANA

La biblioteca online europea che riunisce contributi già digitalizzati da diverse istituzioni dei 27 paesi membri dell’Unione Europea in 23 lingue. La sua dotazione include libri, film, dipinti, riviste, quotidiani, mappe geografiche, manoscritti ed archivi.

***********************************************************

GOOGLE ART PROJECT

Explore museums from around the world, discover and view hundreds of artworks at incredible zoom levels, and even create and share your own collection of masterpieces.

************************************************************

http://digidownload.libero.it/tata70z/cigni-reflex.gif

La prima piattaforma lodigiana di prenotazioni via internet. I migliori tour operator, le offerte più hot della stagione, i prezzi più competitivi del mercato: il vostro tempo libero ha da oggi un amico

www.andareingiro.net

***********************************************************

Cerca Nel Sito

Archivi